wolverine
thumbnail

10 mosse per dare un tocco nuovo alla casa

Inspirational  /  Aprile 11, 2017

Vuoi per necessità, vuoi per pura voglia di cambiamento, ogni tanto si sente il bisogno di rinnovare l’aspetto della propria casa. Per dare un tocco nuovo agli ambienti non è necessario effettuare interventi massicci o investire molto denaro: talvolta basta anche solo modificare la disposizione degli elementi di una stanza o aggiungere qualche accessorio.

Ecco 10 idee dal mondo dell’interior design per donare nuova vita alla propria abitazione.

#1 Eliminare gli elementi datati o inutilizzati

Il rinnovo di un ambiente domestico inizia dalla pulizia e dall’eliminazione del superfluo. Via gli accessori datati, gli oggetti ingombranti e i prodotti oramai inutilizzati, così come i complementi d’arredo e gli elementi decorativi che non rispecchiano più i propri gusti e la propria personalità. Il decluttering, come viene definita in inglese l’operazione del “fare spazio”, non solo libera la casa e pone le basi per una trasformazione, ma libera anche la mente.

 

#2 Giocare con il colore

Un grande classico per svecchiare l’aspetto della casa è la tinteggiatura delle pareti: oltre a rinfrescare la finitura di una parete usurata dal tempo, il colore può rimodernare totalmente le stanze di un’abitazione. Di grande tendenza le tonalità del grigio, del tortora e dell’ocra, da mixare con qualche tonalità più accesa da scegliere per accessori e mobilia. Giocare con i contrasti è la parola d’ordine per dare un tocco originale alla casa: perché non dipingere una sola delle pareti di una stanza con un colore vivace? Darà immediatamente un tocco moderno a un salotto tinto di toni neutri o a una camera da letto delicata. E poi non è un’operazione onerosa: la si può compiere in autonomia in qualche ora, sbizzarrendosi con la fantasia e divertendosi.

colours

#3 Carta da parati sulle pareti

Altra idea per iniziare a rinnovare l’aspetto della propria casa partendo dalle pareti è quella di utilizzare della carta da parati per rivestirla. E se pensate ancora che sia un espediente oramai datato, vi sbagliate: wallpaper, pattern geometrici e motivi floreali sono più che mai di tendenza nell’interior design. Non solo la classica cellulosa o il tessuto: l’evoluzione tecnologica in questo ambito ha permesso molti passi avanti, introducendo numerosi materiali innovativi da utilizzare per rivestire le pareti e una sempre maggiore personalizzazione delle stampe. Un’idea per rendere la casa più originale che mai è quella di utilizzarla in bagno: esistono numerose carte da parati viniliche, resistenti all’umidità, lavabili e dal finish plastico, ideali per essere impiegate in un ambiente come il bagno. Lisce, goffrate o che simulano la tridimensionalità, le carte da parati viniliche sono estremamente versatili e in grado di riprodurre qualsiasi effetto decorativo.

 

#4 Creare armonia tra gli elementi decorativi

Di modi per decorare la casa ce ne sono tanti. Tra le sempre maggiori possibilità di scelta e personalizzazione, il rischio è quello di accumulare in casa una serie di stili ed elementi diversi tra loro che di certo non giovano all’estetica e all’ordine dell’ambiente. Rinnovare con le decorazioni vuol dire rimuovere, innanzitutto, quelle fuorvianti e creare un nuovo equilibrio che accomuni tutti gli elementi della casa. Che si tratti dei moderni stickers per le pareti o dei più tradizionali quadri, la diposizione è essenziale: bisogna fare un progetto, creare collezioni coerenti di immagini, quadri o poster e generare un ritmo nella narrazione da seguire poi in tutta la casa.

quadri

#5 Posizionare gli specchi in modo alternativo

Anche gli specchi possono diventare un valido elemento di valorizzazione degli ambienti: basta sperimentare nuove disposizioni e combinazioni per creare affascinanti giochi di riflessi. Un ingresso stretto può essere reso più ampio grazie a un soffitto tinteggiato di bianco e degli specchi disposti su tutta una parete, un soggiorno può essere decorato con una composizione di piccoli specchi, quasi a formare un mosaico. E anche in bagno, perché non provare disposizioni meno canoniche del consueto? Un’idea per rivitalizzare quest’ambiente può essere quella di disporre una serie di grandi specchi con la cornice in legno sopra la vasca, creando un angolo intimo, dal gusto un po’ retro. Oppure si può posizionare lo specchio in modo tale che rifletta un quadro o un’illustrazione appesa sulla parete opposta, per un gioco di rimandi che mette in relazione tutte le parti di una stanza.

#6 Decorare green

green

 

Un tocco di vitalità alla casa può essere dato anche dall’inserimento di elementi verdi all’interno del living o degli altri spazi della casa. Che si tratti di piante a foglia larga, piante grasse o fiori colorati, l’importante è ricordarsi di posizionarli vicino alle fonti di luce naturale o in ogni caso negli spazi più luminosi della casa. Per utilizzare le piante in un ambiente domestico in modo creativo, si può scegliere per esempio di sistemarle in un vaso vintage, oppure di farle spuntare in modo curioso tra gli altri complementi d’arredo, per terra o sui mobili. Decorare green significa dare alla casa un po’ di freschezza, che gioverà non solo all’estetica, ma anche al benessere personale.

 

#7 Rinnovare tappezzerie e tendaggi

Tende, cuscini, lenzuola, sedute di divani e poltrone non sono elementi da sottovalutare quando si parla d’arredamento d’interni. La forgia dei tessuti, le forme e soprattutto i colori che si decidono di usare nella propria casa incidono molto, infatti, sull’impatto visivo finale e sull’atmosfera che si vuole creare nei vari ambienti. Rinnovare gli apparati tessili è il modo giusto per dare un volto nuovo alla propria casa senza effettuare interventi onerosi. Per avere sempre una casa fresca, si può decidere, per esempio, di cambiare gli apparati tessili a ogni stagione: stoffe leggere e tanti colori luminosi per l’estate, tessuti più pesanti e colori caldi per riscaldare la fredda atmosfera invernale.

#8 Arredare con la luce

Le fonti di luce in una casa non rappresentano solo un elemento puramente funzionale all’illuminazione degli ambienti. Queste, infatti, assumono sempre più forme e colori diversi, diventando esse stesse oggetti decorativi a cui non si può rinunciare in una casa moderna. Una delle più interessanti novità in questo campo è la pittura che produce riflessi luminescenti: si utilizza per dar forma a elementi decorativi sulle pareti, a mano libera o seguendo le forme di uno stencil per creare spettacolari decorazioni, del tutto impermeabili e resistenti all’acqua. Se si preferisce qualcosa di più classico, si può optare per una lampada dal design contemporaneo da inserire in un posto curioso, per esempio per terra, su di un tappeto, illuminando un quadro che non viene appeso alla parete, ma semplicemente appoggiato a essa.

#9 Restaurare un mobile con il fai-da-te

decor

Un modo divertente e poco dispendioso per dare un tocco nuovo alla propria casa è la restaurazione di un elemento già esistente in uno degli ambienti. Un mobiletto, un armadio in legno, un vecchio tavolo o una sedia possono essere rivitalizzati con pennello e colori, decorandoli in tutto o in parte a seconda dei propri gusti e dello stile che si vuole dare alla casa. Scegliere questa opzione se si vuole dare un tocco un po’ shabby alla propria casa, ideale per un ambiente luminoso e dall’atmosfera accogliente.

#10 Decorare con le fotografie

photos

Invece dei soliti quadri, un’idea per rinnovare la propria casa e renderla unica e personale è quella di appendere le proprie fotografie alle pareti. La cosa più importante sarà la disposizione, da progettare nel dettaglio per far sì che le pareti di casa diventino la narrazione della propria storia.