wolverine
thumbnail

Bagno classico o moderno? Lasciati ispirare dalle nostre soluzioni

Interior Design  /  Settembre 16, 2016

In tema di arredamento, l’amletico dubbio che si presenta puntualmente è sempre lo stesso: quale stile adottare? Puntare sulla tradizione e sulle linee classiche e accomodanti, oppure osare con le ultime sfide creative delle collezioni più innovative? Se parliamo di bagno, poi, la questione si fa ancora più complicata. La stanza da bagno sta accrescendo sempre di più l’importanza del suo ruolo all’interno della casa e acquisendo sempre più dignità e personalità, in quanto riservata ai momenti più importanti: l’igiene e il relax della persona. L’arredo per il bagno si sceglie con sempre maggiore accuratezza e attenzione, per garantirsi un ambiente accogliente che offra il massimo comfort e benessere.

Classico o moderno?

Le alternative offerte dal mercato coprono le esigenze per entrambi i cultori stilistici. Nella scelta dei modelli di arredamento, si affaccia sempre una sfera emotiva legata alla personalità e allo stile di vita di chi sfrutterà la stanza, ma entrano in gioco anche altri fattori relativi, ad esempio, agli spazi che si hanno a disposizione e alla necessità di realizzare un ambiente che soddisfi, oltre l’estetica, anche i requisiti di praticità e funzionalità.

IL BAGNO IN STILE MODERNO: LINEE ESSENZIALI

Fra le proposte più apprezzate vi sono quelle declinate in stile moderno. L’essenzialità delle linee domina l’arredo bagno 2016: il lavabo diventa protagonista dell’ambiente, acquistando forme tondeggianti ed ergonomiche.

Lo stile moderno è molto più vario, cambia continuamente secondo i principi del design e gli stili del momento.

Le scelte variano anche a seconda dello spazio a disposizione, ricadendo su un box doccia nel caso di bagni limitatamente ampi, o su una vasca free-standing dal design eclettico nel caso di metrature più generose.

Anche i sanitari si animano di forme e colori. La tendenza attuale incontra lo stile minimal e propone una vasta scelta di colori: il mercato propone infatti un’esplosione di nuance opache, che vanno dal nero, al bronzo, all’ oro e al petrolio, in alternativa al bianco, prediletto dallo stile classico.

IL BAGNO IN STILE CLASSICO: ATMOSFERA RETRÓ

L’atmosfera di casa, la sicurezza del focolare. Questa è la sensazione più frequente suscitata dai classicismi nell’arredamento della propria dimora. Sempre attuale, lo stile classico permane nel tempo senza essere travolto dai cambiamenti imposti dalla moda.

Il legno è indiscutibilmente il re assoluto dello stile classico, scelto in colorazioni scure come il noce o il wengè. Si usa abbinare la stessa finitura anche alla cornice dello specchio, dal bordo ampio e definito. Per il lavabo la scelta è univoca: ceramica bianca, incassato all’interno del mobile stesso. E per donare un tocco ancora più vintage, basta optare per rubinetti e accessori in ottone patinato.

La doccia lascia spazio a vasche free-standing collocate al centro della stanza, mentre i sanitari assumono le sfumature del bianco.

La tendenza per il 2016 è lo stile shabby chic, che accontenta i romantici e gli appassionati dell’atmosfera retró. Linee chiare e luminose, tinte pastello e vasche da bagno con i classici piedini bene in vista.

CLASSICO CONTEMPORANEO: LO STILE PERFETTO PER GLI INDECISI
 

Chi non sa scegliere tra le due versioni di arredo, classico o moderno, può optare senza dubbi su uno Stile Classico Contemporaneo. Esso si contraddistingue per l’impiego di materiali classici ma svecchiati attraverso l’applicazione di colori più neutri e moderni. Il legno scuro lascia spazio alla neutralità dell’acero, dell’abete o del marmo.

Il bagno del 2016 deve essere pratico ma elegante, funzionale, dalle linee di design semplici, pulite e raffinate, senza elementi superflui o indefiniti. L’arredo si adegua alla tendenza, con un occhio all’ estetica e un altro alla tecnologia e all’ innovazione.

Tag:

# bathroom # inspiration # interior design